Un gioco…un gran bel gioco….è così che ho sempre considerato questa splendida attività che ci accomuna da anni…Giovani ed “Anziani”, tutte persone che sono cresciute e che vivono in un’associazione, quella degli Arbitri e nello specifico degli Arbitri di Pescara. Da un po’ di tempo è cominciato un cammino che vuol far considerare la nostra non già …UN’associazione, ma …L’Associazione Italiana Arbitri, Sezione di Pescara, che goda di credibilità e rispetto, in campo Regionale e Nazionale, perché capace di proporre degli Arbitri, degli Assistenti e degli Osservatori, preparati Comportamentalmente e Tecnicamente. Questo processo non può che avvenire, se non giocando con regole chiare, possibilmente condivise, che tutelino il gioco stesso e chi lo pratica. Per qualche anno mi avete affidato, e non finirò mai di ringraziarVi per questo, il difficilissimo compito di essere il Garante delle regole di questo spettacolare Gioco che è l’Arbitraggio e cercherò, anzi cercheremo di rispondere con estremo entusiasmo, alla fiducia che avete riposto in me e quindi nel Gruppo dirigente della Sezione; sono convinto che senza entusiasmo non si sia mai compiuto niente di grande, tantomeno niente di nuovo; ecco perché alla base di tutto stiamo cercando di mettere sempre e comunque un incrollabile entusiasmo che accompagna la nostra azione. Solo con questo spirito positivo, saremo capaci di garantire serenità e tranquillità, che abbiamo il dovere di trasmettere a tutti gli Arbitri che a null’altro devono pensare se non andare in campo e …giocare.

L’anno scorso vi invitai a muoverci delle critiche purché costruttive e non strumentali, oggi ribadisco con forza il concetto, aggiungendo…l’invito ad una critica mirata alla crescita dei giovani ragazzi che numerosi e passionali credono in un sogno…cari Arbitri dovete credere nel vostro sogno e dovete sforzarvi a farlo diventare realta’, ma attenzione…non a tutti i costi!!! La strada del “a tutti i costi” è una strada impervia e di dubbia percorribilità, più di quanto possiate immaginare.

Agli “Anziani”, memoria storica e sapiente esperienza della nostra Sezione, chiedo di contribuire a far si che i nostri splendidi Ragazzi possano vivere ciò che noi stessi abbiamo gia’ vissuto! Oggi non siamo più noi che scendiamo in campo a giocare, ma abbiamo l’importante ruolo di essere attivi ed entusiasti spettatori, che consigliano, fanno crescere…e che gioiscono per il successo dei nostri giovani Arbitri.

Detto questo, vi informo sulle regole del gioco per la stagione 2009 – 2010, regole che varranno indistintamente per tutti, dalla CAN all’ultimo Arbitro inserito nel nostro Organico…Arbitro che probabilmente, anzi sicuramente, è anche il più importante, in quanto rappresentante del futuro e della prosecuzione di una storia che tutti ci auguriamo possa essere frizzante ed effervescente…

– Le designazioni verranno inserite la domenica sera della settimana antecedente la partita, nella propria Pagina personale del sito sezionale www.aiapescara.it dove, previa iscrizione tramite codice meccanografico, utilizzando la vostra username e password, troverete nell’area dedicata, la designazione, con la possibilità di accettarla.

– Le Accettazioni dovranno essere formalizzate entro e non oltre le ore 20 del mercoledi antecedente la gara! ATTENZIONE: Chi non ha il computer o una connessione internet a casa, può venire in Sezione e controllare la designazione ed accettarla dal computer messo appositamente a disposizione per questo!

Non esiste altra tipologia di accettazione! Alle ore 20:01 del mercoledi il sistema non consentirà più di accettare le gare e sarete sostituiti d’ufficio e senza ulteriore avviso!

Se nella vostra pagina personale non visualizzate alcuna gara da dirigere significa che non siete stati designati, ma non significa che siete liberi per il fine settimana. Se non avete comunicato l’indisponibilità o il congedo (sia Arbitri dell’O.T.R. che dell’O.T.S.) almeno 15 giorni prima della data d’indisponibilità, potete essere designati in qualsiasi momento e a qualsiasi ora del giorno o della notte.

– L’assenza dell’accettazione entro i termini di cui sopra, o il rifiuto alla designazione anche dell’ultimo momento, viene considerato Rifiuto Ingiustificato, che come da norme di Disciplina A.I.A., Art. 8 Lett g), comporta il procedimento di Ritiro Tessera, allorchè se ne accumulino 4 anche non consecutivi durante l’intera stagione sportiva, che è utile ribadirlo, si apre il 1 Luglio e si chiude il 30 Giugno. Il Rifiuto (e non l’assenza di accettazione), viene giustificato solo per comprovati e gravi motivi comunque giustificati da apposita certificazione.

– Senza certificato medico non si arbitra e non si fa attività agonistica! Vi invito pertanto a verificare con congruo anticipo la scadenza del Vostro certificato medico (l’elenco è affisso nella bacheca sezionale, liberamente consultabile) e di provvedere a prenotare la visita in tempo utile per poter essere designati. Il certificato medico per coloro che non appartengono all’O.T.S. va inviato in originale all’Organo Tecnico di competenza e in copia alla Sezione di appartenenza!

– Il polo di allenamento sezionale, sarà operativo martedi e giovedi in orari e luogo che vi saranno comunicati nel corso della Stagione. Quest’anno saranno prese le presenze di chi frequenta, a tutela della meritocrazia e di chi si impegna con metodo e costanza! Il mancato superamento dei test atletici comporterà l’impossibilità di avanzare nella categoria superiore!

– Le R.T.O. volenti o nolenti esistono e vanno rispettate ed onorate con la Vostra attiva presenza, come da calendario allegato. Ci siamo impegnati e continueremo a farlo, a renderle curiose ed interessanti…ma credo debba essere un piacere quanto meno una, due o tre volte al mese venire in sezione per incontrare Amici e Colleghi e condividere e scambiare esperienze di vita Associativa ed Arbitrale. Sarebbe bello sostituire il termine “Obbligatoria”, con “Di Piacere”. E’ comunque utile ricordare che alla 5° Assenza ingiustificata (Art. 40. lett. j) Reg. AIA), si risponde della manchevolezza dinanzi al Procuratore Arbitrale assoggettandosi a circa un mese di squalifica per ogni R.T.O. ingiustificata accertata. La giustificazone delle R.T.O. è una competenza esclusiva del Presidente di Sezione che ha la facoltà di accettarla o meno. La stagione passata ne ho rimandate indietro diverse non adeguatamente motivate…a poche parole buon intenditore.

– Le quote associative vanno versate in unica soluzione entro il 31 Marzo, o in 2 tranche alle scadenze del 31 Marzo e 30 Settembre (a voi la scelta). Le quote Associative, ammontano ad € 60,00 e vanno saldate in contanti in Sezione o mediante bonifico bancario al seguente IBAN: IT71E0605015406CC0500081629 intestato a: ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI DELLA F.I.G.C. SEZIONE DI PESCARA – Causale: Nome Cognome, Quote Associative 2009. (es: Tizio Caio, Quote Associative 2009.)

– L’Arbitro si forma in sezione e al polo di allenamento prima ancora che in campo durante la partita, la vita Sezionale e la frequentazione del Polo di Allenamento Sezionale, quest’anno più che mai, saranno determinanti per il raggiungimento dei giusti risultati. Io insieme ai miei splendidi Collaboratori, come Garanti, vigileremo perché ottengano risultati importanti gli Arbitri ben allenati e gli Arbitri che vivono la sezione nel giusto modo, proprio perché è li che si impara, è li che ci si confronta, ed è li che si cresce in reciprocità!!!

Tutte le informazioni sezionali, praticamente in tempo reale, verranno pubblicate sul Sito della sezione: www.aiapescara.it

Comunicheremo Designazioni, news, esordi, da li potrete scaricare referti, relazioni O.A., regolamenti e tanto altro materiale utile alla nostra attività, nella Vostra pagina personale potrete controllare la data di scadenza del certificato medico ed avere la completa gestione di tutto ciò che vi riguarda…oltre l’invito che vi faccio nel visitarlo quotidianamente, Vi ricordo l’obbligatorietà per gli Arbitri (O.T.S. e O.T.R.) ad accedere alla pagina personale per controllare l’eventuale designazione entro i termini già spiegati sopra. Molti già considerano la designazione un premio ed una soddisfazione, è questa la considerazione che dovreste avere, che porta quella sana, ansiosa attesa di vedere se per quella domenica si è impegnati, dove si è impegnati e per quale partita si è stati scelti…

Il Gioco sta per cominciare…in bocca al lupo e buon divertimento a tutti e in tutte le categorie, che possiate ottenere i migliori successi e soddisfazioni che sarete capaci di meritare!!!

IL PRESIDENTE

A.F.Q. Francesco DI CENSO