SARA’ DI CENSO IL PROSSIMO PRESIDENTE PER IL QUADRIENNIO 2016-2020!

IMG-20120617-WA0008Serenità, sicurezza, entusiasmo, progettualità, tranquillità ed allegria.
Queste le parole che riassumono l’affollatissima tornata elettorale di lunedì 16 maggio (ha votato il 95,92% degli aventi diritto) che ha visto l’affermazione con circa 40 voti di scarto e con la percentuale del 60,98% delle preferenze, sui voti validamente espressi, di Francesco Di Censo come Presidente di Sezione, il quale sarà affiancato dal Delegato sezionale Mario Pavoncelli alle prossime elezioni del Presidente Nazionale dell’A.I.A.

Quello del Presidente Di Censo è un lungimirante percorso d’iniziative e coinvolgimento che viene da lontano, sin da quando, nel 2008 la Sezione di Pescara iniziò a lavorare fortemente sull’Aspetto Associativo e su quello Tecnico avviando una crescita continua ed inesorabile rivolta ad una miriade di giovani, che hanno avuto l’ònere e l’onòre di varcare la porta della sezione. Su questa linea di programmatica continuità sarà un intero Gruppo che si occuperà della realizzazione del Progetto proposto all’Assemblea del 16 Maggio per i prossimi quattro anni. Una prassi opeIMG-20160517-WA0026rativa basata sulla voglia di fare e sul mettere in piedi percorsi che hanno come linea guida unica ed esclusiva, l’interesse dei Ragazzi affinchè gli Arbitri di Pescara siano caratterizzati da un pedegree puro ed inequivocabile sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista associativo. Sarà riconfermata, migliorata ed implementata ogni iniziativa che con il tempo è divenuta peculiare della Sezione, come i Campus estivi, gli Incontri Tecnici Facoltativi, le Riunioni Tecniche Obbligatorie con professionisti interni ed esterni all’A.I.A., i raduni precampionato, nonchè l’organizzazione di momenti associativi rivolti all’intera sezione, un modus operandi che mira a creare il giusto connubio tra Tecnica ed Associazione.
È straordinario come all’Assemblea elettiva, aperta dal Presidente uscente Tarcisio Chiavaroli e sapientemente diretta nel corso della giornata dal Presidente a.b. Mario Di Filippo, abbiano preso parte tantissimi giovani arbitri. Questi, nonostante fossero minorenni quindi non influenti ai fini del voto, sono rimasti fino a tardi, seguendo in maniera appassionata lo spoglio, mossi dal desiderio di sentirsi parte di un’esperienza significativa. È questa dunque la vera vittoria della Sezione di Pescara, creare delle solide fondamenta associative per poter costruire poi delle colonne tecniche capaci di avere una base salda sulla quale poggiarsi, consentendo uno sviluppo dell’Uomo oltre che della mera figura dell’arbitro.

Siamo dunque agli albori del proseguo di un Progetto che garantirà stabilità e crescita affinchè ogni elemento miri ad essere individualmente ed in Gruppo “Uomo, Arbitro e … Sezione”.  Avanti allora affinchè questo nuovo cammino sia il ponte tra le Esperienze del Passato e le Speranze del Futuro!