NEVE FREDDO E VENTO? SEMPLICEMENTE…ALIBI!!!

Metti una città di mare invasa dalla neve, metti che i campi di allenamento sono ricoperti da un manto di oltre 30 cm. e per ordinanza comunale rimarranno chiusi, metti che lo scenario della spiaggia completamente innevata è di quelli da farti sognare, metti che c’è un gruppo di Ragazzi che non ha voglia di fermarsi di fronte a niente e nessuno, bene, hai organizzato in “quattro e quattro otto” l’allenamento sotto la neve o forse meglio…sopra la neve…CHE SPETTACOLO!!!

Del resto l’sms di avviso allenamento parlava chiaro…”ZERO ALIBI!!!” e in 13 hanno risposto presente! Gli Uomini (e Donne) ZERO ALIBI, Alessandro D’Alonzo, Pierfabio Falsaca, Stefano Di Giovanni, Luca D’Antuono, Simone Di Giovacchino, Stefano Antonetti, Andrea Paolini, Francesca Del Biondo, Alessandro De Luca, Federico Giancristofaro e Alberto Colonna, capitanati dal Presidente Francesco Di Censo e dall’Assistente CAND Luca Colatriano, sotto un freddo pungente, un vento sferzante ed una leggera nevicata, si sono ritrovati al Ponte del Mare di Pescara, per allenarsi…e che allenamento! Tre le ripetute sui 1000 metri ben svolte e sopportate con fatica, ma con grande soddisfazione…la soddisfazione di essere stati insieme condividendo un momento diverso dalla solita routine, grazie ad uno scenario eccezionale fatto assaporare alla mente tramite la bella visione trasferita dagli occhi e dal cuore, di essersi allenati con concentrazione e con la ferma determinazione di non distogliere neanche un attimo l’attenzione dai campionati, che seppur fermi causa maltempo, prima o poi ricominceranno.

La Mentalità è anche questa: rimanere sempre “sul pezzo” a prescindere dalle situazioni, dagli eventi, da chi ti dice (a volte noi stessi) ma chi te lo fa fare, la Mentalità è vivere la quotidianità con la lungimiranza di chi sa che per raggiungere gli obiettivi basta un minimo di…“ALTRO”… per inibire…l’“OLTRE”, la Mentalità è NON CREARSI ALIBI anzi sconfiggerli e distruggerli, fino a disintegrarli…bene, anche oggi l’ALIBI è stato solo un vecchio Signore d’altri tempi che non ha avuto altra chance, se non quella di accasarsi altrove, anche oggi l’A.I.A. Pescara ha scritto una fantastica pagina di storia da leggere e rileggere una storia di atletica, di Amicizia di forza di volontà…una storia di ARBITRAGGIO!!!

Forza Ragazzi…anche chi non ha partecipato ha “vinto”…sempre che comincerete a considerare anche voi nel giusto modo quel vecchio, subdolo Signore di nome ALIBI!!!

Nella Foto i 13 Arbitri “Zero Alibi”, incastonati tra il Ponte del Mare, i “travocchi”, neve e mare