L’INCONTRO TECNICO CON SIMONE PONZALLI

C’è poco da dire, quando entrano in Sezione personaggi come Simone Ponzalli, c’è solo da rimanere in silenzio, ascoltare, apprendere e comportarsi di conseguenza il giorno dopo.

Il “Toscanaccio” Simone, diventa immediatamente beniamino della platea che atterita da tanta schiettezza e capacità, rimane basita e a bocca aperta ad ascoltare il dire e ad osservare il fare! Parte dalla Sezione Simone, come luogo che tramanda esperienze di mano in mano, come luogo dove condividere “Campo” ed “Associazione”, come luogo dove crescere da Arbitri e da Uomini.

Passa poi all’aspetto Tecnico vero e proprio, basando tutto il suo intervento sulla “famosa” PREVENZIONE che ormai dovrebbe essere concetto ben assimilato da ogni Arbitro. Ma quello che non t’aspetti, o per lo meno non a questi livelli comunicativi, è l’insieme dei concetti espressi e soprattutto il COME tali concetti vengano esposti ed “ASSEMBLATI”! Alla fine ne esce fuori un momento eccezionale in cui la PREVENZIONE, come una bella donna, veste con vigorosità tutti i suoi aspetti, evidenziati e concettualizzati in maniera ampia, allargata, organica, funzionale a quelle che sono le necessità del calcio moderno e degli Arbitri moderni: Capacità di presenza fisica e caratteriale frutto di adeguato spostamento ed atletismo, aspetti comportamentali basati sul body e vocal language, il tutto condito da esempi di comunicazione fatti di battutine da usare nel momento giusto, con il calciatore giusto e con la dovuta spigolosità quando necessario…sensibilità tecnica, vale a dire quando va evitato il fischiare il fallo in più.

La chiusura infine è di quelle di sostanza e concrete come non mai: “Abbiate la forza e la determinazione di credere nelle vostre decisioni, a discapito di tutto e di tutti. Abbiate la capacità di sostenere quello che fate con una grande capacità decisionale, e con forza CREDETE NELLA VOSTRA VERITA’ UNICA ED OGGETTIVA…NON ALLE ALTRE VERITA’ QUELLE SONO SOLO VERITA’…SUPPOSTE”

Dopo la firma sul murales e la consegna del Gagliardetto con dedica appositamente apposta dal Presidente Di Censo, alla presenza, tra gli altri, del Vice Presidente del C.R.A. Renato Buda e dell’Assistente internazionale Elenito Di Liberatore, tutti a cena al Lido Sirena di Francavilla al Mare, dove la R.T.O. è simbolicamente continuata in allegria, amicizia, ironia, goliardia ed il racconto di svariati aneddoti di tecnica e di campo…eh già tra Arbitri, quelli “tosti” e veraci è sempre così!