THE PROJECT OF “R.T.O. VISIONATA” TO GROW TOGETHER WITH THE “O.T.’S” GUIDELINES!!!

Con l’obiettivo di uniformare i criteri valutativi di Arbitri, Osservatori ed Assistenti, si sono svolti Venerdi 18 Ottobre e Venerdi 25 Ottobre, due fondamentali momenti di Formazione Tecnica, mediante l’utilizzo di una metodologia intuitiva, semplice, innovativa, efficace!!!

RTO Visionata 1Gli ingredienti sono una Partita di calcio (vera), uno Stadio funzionale ad ospitare un gran numero di persone (nello specifico oltre 200 gli Associati presenti), un Giovane Arbitro, la disponibilità delle parti in causa (Squadre, FIGC, AIA) sinergicamente unite dal progetto di crescita di tutto il movimento calcistico, la fattiva opera della Dirigenza Sezionale che si adopera quotidianamente a realizzare per l’A.I.A. progetti di crescita nell’ottica della Formazione Tecnica Continua di tutte le componenti coinvolte in questo “gioco”!

Funziona così:

Valutata la disponibilità della Federazione, il cui Presidente Santacroce è sempre sinergicamente vicino a tutte le iniziative attuate dalla Sezione, ed identificata una partita di un campionato provinciale (nella fattispecie di terza categoria), viene richiesta dall’A.I.A. (invertendo la consuetudine) una variazione gara nello specifico giorno della R.T.O. (18/10/2013) ore 19:15 presso il campo “A. Flacco”, ovvero l’antistadio.

PaoliniA questo punto viene identificato e designato l’Arbitro (un giovane Ragazzo che ha già mostrato ottime capacità e che nello specifico era all’esordio in categoria), che si ritiene abbia la forza caratteriale di sostenere la visionatura congiuntamente effettuata da parte di tutta la Sezione al completo, nonchè dell’Area Tecnica della stessa. Partono quindi le comunicazioni via SMS e via messaggistica interna tra cui anche la nuova funzione “crea eventi” di S4Y, al fine di informare TUTTI GLI ASSOCIATI che la R.T.O. si terrà eccezionalmente presso l’antistadio, dove tutti insieme avremo la possibilità di visionare lo stesso Arbitro, nello stesso momento, nello stesso luogo, nello stesso contesto, nella stessa categoria.

Arrivato il giorno della Partita Riunione Tecnica (c.d. visionata), gli Associati diventano per qualche ora tutti Osservatori Arbitrali, e vengono distribuiti sugli spalti in maniera omogenea a seconda delle CRTO Visionata 4ategorie di apartenenza e del Ruolo ricoperto nell’Associazione, Arbitri regionali insieme distribuiti er eccellenza, promozione, prima categoria, arbitri O.T.S. insieme e anch’essi distribuiti per categorie, Osservatori in testa al Gruppo a supervisionare il tutto. A tutti viene distruibuito un foglio appositamente predisposto dall’Area Tecnica di concerto con il Consiglio Direttivo,  all’interno del quale vengono forniti scientificamente degli INPUT su come focalizzare la visionatura e su cosa andare a vedere di quell’Arbitro…il tutto incentrato sulla PERSONALITA’ DELL’ARBITRO e su come la stessa viene espressa nei vari Aspetti di valutazione che vengono rappresentati da “linee di diverso colore”, Immagine RTO VISIONATAa rappresentare ognuna un aspetto; le domande inserite in ogni aspetto, spacchettano l’aspetto stesso (comportamentale/atletico/tattico/tecnico e solo dopo disciplinare), cercando di sviluppare l’imprescindibile spunto autocritico che deve contraddistinguere ogni Arbitro ed Osservatore. Ad ognuno viene altresì fornito, un cartoncino da Osservatore per prendere gli appunti della gara, un talloncino di diverso colore a seconda del ruolo e/o categoria di appartenenza, su cui scrivere il voto attribuito all’arbitro al fine sia di mettersi in gioco e sia di ottenere una statistica su cui fare le debite valutazioni. Ovviamente la partita viene filmata al fine di carpire i momenti salienti che andranno a spiegare la visionatura non solo mediante l’uso delle parole tante volte fini a se stesse, ma anche con le immagini che tutti hanno vissuto in presa diretta!

Durante la settimana sul sistema di comunicazione interno del sito internet sezionale, viene data la possibilità, rivoluzionaria nel suo genere, tanto agli Arbitri, tanto agli Osservatori, tanto agli Assistenti, di redigere la relazione sull’Arbitro visionato, che diventa, una volta predisposta, immediatamente leggibile all’Organo Tecnico Sezionale. In questo modo si vuole portare gli Arbitri a capire la difficoltà di unRTO Visionata 2a visionatura e, tramite un’analisi introspettiva fatta nella relazione andare a carpire le criticità del giovane Collega Arbitro, e nello stesso tempo si vuole fare una sorta di covisionatura globale a tutti gli Osservatori presenti al fine di trovare quella uniformità di giudizio troppo spesso latente. L’Organo Tecnico Sezionale, legge ogni relazione predisposta e sintetizza il tutto con gli elementi salienti che si vorranno poi evidenziare nella Riunione del Venerdi successivo in Sezione usando anche i minutaggi precisi degli episodi al fine di mostrarli a dimostrazione visiva di quanto affermato nel concetto espositivo.

Alla fine, dopo opportuno confronto ed opportuno indirizzamento verbale e visivo delle criticità che si vogliono evidenziare per fornire il giusto INPUT valutativo, avviene la sintesi del Voto che ricalca RTO Visionata 3le LINEE ARBITRALI ed il discostamento delle stesse da quella “GUIDA” dell’Organo Tecnico Sezionale. Il gioco è presto fatto, perchè alla fine di tutto il voto viene da se unifiormandosi a quello attribuito dall’Organo Tecnico e gli elementi di valutazione vengono oggettivizzati a seconda di quelle che sono le aspettative formative dell’Organo Tecnico stesso.

Un progetto innovativo, funzionante, che crea sinergie nel mondo dello Sport, che mira alla crescita degli Arbitri che non può non essere finalizzata ad usare tutti gli “strumenti” in nostro possesso per raggiungere l’obiettivo di spettacolarizzare il Gioco del Calcio, ricercando un’indispensabile ed opportuna fluidità tecnica, l’eliminazione delle proteste con l’accettazione del nostro operato, lo scorrere divertente delle partite grazie tanto alle gesta tecniche dei calciatori attori del match, ma anche grazie a prestazioni arbitrali, degne, dignitose, orgogliosamente funzionali al Servizio professionale che siamo chiamati a fornire!

To Grow…Together…non già per sentirci Arbitri di serie A, bensì per mirare a diventArli senza sentircisi mai Arrivati!!!