BUONGIORNO PRESIDENTE! TARCISIO CHIAVAROLI NUOVA GUIDA DEGLI ARBITRI PESCARESI!

Dichiaro eletto il collega Tarcisio Chiavaroli presidente della Sezione AIA di Pescara” con queste parole, alle 00.28 del 24 settembre 2014, il Presidente dell’Assemblea Elettiva Sezionale, l’a.b. Mario Di Filippo, scioglie la stessa ponendo fine all’ennesima pagina di uno dei capitoli perIMG-20140924-WA0004 certi versi stimolanti  della storia ormai settantacinquenne della sezione adriatica intitolata al compianto collega Domenico Allegrino.

L’assemblea elettiva, convocata per le 19.00, ha visto gremire la sala dedicata al collega Vittorio De Lellis, pietra miliare della Sezione recentemente scomparsa, da una curiosa folla di giovani e meno giovani, vogliosi di assistere ad un passaggio epocale dell’AIA pescarese, resosi necessario dopo le dimissioni, al termine di sei anni al timone della Sezione, dell’ormai storico Presidente Francesco Di Censo (ora componente CRA, ndr.). Folto anche il gruppo dei giovanissimi non aventi diritto al voto che comunque hanno voluto condividere con i colleghi piú esperti un così importante momento di vita associativa.

I candidati, nell’ordine Tarcisio Chiavaroli, Francesco De Luca e Giulio Cerrone, hanno esposto le loro candidature suscitando spesso l’emotivitá della sala piú volte richiamata al silenzio dal Presidente Di Filippo. L’apice emozionale, in un atmosfera riconducibile a quella della “tragedia delle Eumenidi di Eschilo“, c’é al momento dell’intervento dell’ex presidente Francesco Di Censo. Quella di Di Censo é stata di fatto una sentita apologia -e torniamo al “clima Eschileo” della serata – dei suoi anni di presidenza e dunque della continuitá espressa dal nome dello storico Collaboratore, nonchè Vice Presidente e fac totum sezionale Tarcisio, ma le pur toccanti parole sono state sovrastate dall’onda d’urto della sala De Lellis che, appena annunciato l’intervento dell’ex Presidente, lo ha accolto, zittito, commosso e sommerso con due minuti di autentica standing ovation partita tanto dai Giovanissimi quanto dagli storici decani capeggiati da Ernesto De Camillis, Marcello Coletta, il “Presidentissimo”, Enzo Fuschi ed Ermanno Anzellotti.

Concluso il dibattito con le repliche, a tratti affilate dei candidati, Mario Di Filippo ha dichiarato aperte le votazioni e le ha chiuse alle 11.40 in un febbrile clima di attesa da parte di tutti i circa 250 presenti in sala. I dati dell’affluenza sono quelli piú piacevolmente spaventosi, numeri mai visti, di 216 aventi diritto hanno votato in 198 con una percentuale del 91,67%, segno del grande lavoro Associativo svolto dal Gruppo dirigente uscente che in tutti questi anni ha ridestato l’interesse da parte di tutti verso l’Associazione.

In un silenzio irreale, figlio di speranza e scaramanzia, si é proceduto poi allo spoglio, concluso, e torniamo da dove siamo partiti, alle 00.28 con l’elezione, come già detto dell’O.A. Tarcisio Chiavaroli .

Le prime parole dell’emozionatissimo neo Presidente, il primo nella storia della Sezione di Pescara proveniente dal Calcio a 5 ed il primo “non pescarese” proveniente dalla provincia (da Loreto Aprutino), sono state nel segno della piú totale concordia per gli sconfitti, che ha invitato a partecipare attivamente ai lavori sezionali in armonia col nuovo Gruppo che si andrà a formare nel segno della continuità e che chiuderà nel 2016 il Biennio iniziato da Di Censo; il Presidente Chiavaroli ha poi esposto le prime linee programmatiche della sua presidenza sottolineando l’impellenza di tornare a concentrarsi sul’aspetto tecnico arbitrale, “Non possiamo distrarci ancora dal campo” ha affermato “ricominceremo subito con gli ITF degli arbitri di Calcio a 5, degli arbitri di Calcio a 11 e dei ragazzi dell’OTS che giá da un week-end scendono in campo nei campionati. Ci siamo inoltre giá impegati con una struttura che accoglierá gli arbitri OTS nell’ormai annuale appuntamento del ritiro di Sant’Eufemia a Majella, il 10, 11 e 12 ottobre.“.

La serata si é conclusa con uIMG-20140924-WA0000n brindisi durante il quale il nuovo Presidente Tarcisio Chiavaroli, insieme al suo predecessore e Amico Di Censo e a tutti gli Arbitri adriatici, ha auspiacato un futuro di armonia e di forti ambizioni arbitrali per una Sezione che ha segnato indelebilmente la Storia Umana, Tecnica ed Associativa dell’Associazione essendo diventata una Sezione grande che ora più che mai dovrà continuare a dimostrare a tutta l’AIA di essere una Grande Sezione, sul campo e fuori.

#AvantiInsieme … Articolo di Claudio Mastrangelo

 

2 pensieri su “BUONGIORNO PRESIDENTE! TARCISIO CHIAVAROLI NUOVA GUIDA DEGLI ARBITRI PESCARESI!

I commenti sono chiusi.